Real Forio – Gladiator, la replica dei biancoverdi

Sorprendono le parole del direttore Amoriello del Gladiator, a proposito della brutta notizia che avrebbe colpito la sua società nell’apprendere di dover giocare domenica mattina. La società del Real Forio si dice molto delusa da tale dichiarazione, perché non si tratta né di un comportamento irrispettoso nei confronti degli avversari o di poca comprensione delle problematiche che affrontano le altre società. Quando si tratta delle isolane che vanno in trasferta capita spesso che le partite vengano disputate alle 11.00 di domenica o alle 10.30, come accaduto proprio al Real Forio domenica scorsa. Tutto questo sdegno non lo abbiamo mai espresso, né lo abbiamo mai visto esprimere da altre persone. Ci dispiace per i tifosi del Gladiator, ma anche le isolane, ogni domenica, si trovano ad affrontare questa problematica. La società ha optato per la domenica, compatibilmente anche con le nostre cinque squadre del settore giovanile, che conta in tutto circa 200 iscritti, per cui appare chiaro che non sia solo la prima squadra ad avere le sue esigenze. Ad ogni modo, quella realtiva all’orario della domenica mattina è una scelta che spetta alla società di casa, anche perché negli ultimi anni il Real Forio ha quasi sempre giocato la domenica mattina. Il direttore sportivo Vito Manna aggiunge: “Le società isolane devono essere più tutelate e devono avere più rispetto. Siamo noi quelli disagiati, in quanto isolani”.