Real Forio, tanta voglia, ma vince l’Afro Napoli

Due reti di Dodò consegnano all’Afro Napoli il successo al “S. Calise”. La squadra napoletana prova immediatamente a far male, arrivando alla conclusione già al 13’ con Duarte, che dalla sinistra conclude verso la porta, ma il pallone non fa paura a D’Errico, che ne gestisce al meglio la traiettoria centrale. Al 21’ rischia tantissimo l’Afro Napoli con un retropassaggio di testa di Gentile verso il suo portiere dopo un cross di Filosa, con la sfera che va sul fondo dopo essere passata di pochissimo accanto al palo. Ghiottissima occasione del Real Forio al 24’ con Lombardi che parte in contropiede, ma invece di servire uno dei ben quattro compagni che avevano seguito l’azione, l’attaccante si incaponisce in un’azione personale, arrivando sino al limite dell’area senza nemmeno calciare. Due minuti più tardi, sventagliata di Sogno da sinistra a destra del fronte d’attacco dell’Afro Napoli ed ecco Dodò ad intercettare e mettere in porta il pallone che vale il vantaggio degli ospiti. Al 45’ retropassaggio killer di Capuano, che di testa finisce per innescare Sogno che va al tiro ma non rimedia più di un palo pieno. All’intervallo il punteggio è di 1-0 per l’Afro Napoli United. Nella ripresa, al 4’ l’Afro va a un passo dal raddoppio con Suleman, che di testa manda sulla traversa dopo un ottimo corner. Al 6’ funziona ancora l’asse Sogno-Dodò, con il giocatore di colore che prova la conclusione verso la porta foriana, ma il suo sinistro non riesce a centrare lo specchio. Al minuto 11 un altro pallone gestito male dalla difesa foriana innesca l’azione dell’Afro Napoli, che, dopo qualche contatto al limite, va ancora in rete con Dodò per il 2-0. A questo punto la gara diviene decisamente accesa, anche se quasi mai scorretta, con il gioco delle due squadre che ristagna maggiormente nella zona centrale del campo. Il Real Forio prova a pungere su ogni calcio piazzato grazie ai colpi di testa di Capuano, ma il punteggio resta bloccato. Con la girandola dei cambi, la squadra di casa si sbilancia nettamente in avanti e al 37’ sfiora il gol: corner corto dei foriani con la palla che torna a Sannino, che va sull’esterno, crossa con il destro e mette il pallone sulla testa di Francesco Iacono, che colpisce e fa soltanto la barba al palo. È l’ultima, vera, occasione da gol per i padroni di casa, che al 90’ si ritrovano sconfitti per 2-0.
Real Forio 0
Afro Napoli United 2
Real Forio: D’Errico, Fiorentino (16’st Damiano), De Luise V. (43’st Di Spigna), Sannino, Capuano, Iacono, Trofa D., Filosa (42’st Nicolella), Lombardi (30’st De Luise M.), Savio, Varrella. A disposizione Sollo, Boria, Cantelli, Verde A., Trofa P. Allenatore Francesco Di Meglio (squal. Isidoro Di Meglio)
Afro Napoli United: Riccio, Gargiulo, Liguoro, Olivieri, De Giorgi, Gentile, Dodò, Marigliano (46’st Caliendo), Duarte (32’st De Oliveira), Sogno, Suleman. A disposizione Santangelo, Conteh, De Rosa, Diop, Redjehimi, De Fenza, Filogamo. Allenatore Salvatore Ambrosino.
Arbitro Liberato Maione di Ercolano; assistenti Pollaro di Napoli e Varchetta di Nola.
Reti: 26’pt, 11’st Dodò (A)
Note: ammoniti Varrella, Iacono, Trofa, Filosa, Savio (RF), Gentile, Marigliano, Sogno, De Giorgi, Duarte, Riccio (A); spettatori 150 circa; recupero 1’pt, 4’st.