Forio sconfitto, passa il Giugliano

Foto di Franco Trani

Dopo cinque risultati utili consecutivi, si interrompe la striscia positiva del Real Forio, che cade in casa contro il Giugliano. La prima occasione pericolosa è per la squadra di casa, che al 5’ vede Filosa sgusciare via sulla destra e crossare al centro verso Savio, ma il portiere del Giugliano non si fa sorprendere. Al minuto 11 pasticcio difensivo del Real Forio che non riesce a chiudere Caso Naturale, che ringrazia e fa secco D’Errico con un mancino che non perdona. Il Real Forio soffre sulle fasce l’iniziativa degli ospiti e al 15’ Caso Naturale, in versione assistman, prova a servire Dino Fava al centro dell’area di testa, con l’attaccante e capitano del Giugliano che non riesce a prendere il pallone in maniera ottimale e lo svirgola. Il Real Forio però c’è e cerca di fare quello che può per mettere in difficoltà il Giugliano e ci riesce al 25’ con Sannino, che dal cerchio di centrocampo vede l’inserimento di Giovanni Filosa in area e lo cerca con un passaggio aereo delizioso; a questo punto l’esterno classe 2000 lo tocca appena e con il sinistro insacca la rete del pari, approfittando della gentile collaborazione del palo alla sinistra del portiere Mola. Mentre in campo il gioco riprende senza problemi, nel settore dei rumorosi tifosi del Giugliano gli animi si scaldano non poco e i carabinieri sono costretti ad intervenire nel tentativo di riportare una qualche forma di calma, seppur apparente. Purtroppo, però non ci si può distrarre neanche un attimo ed ecco che al 34’, dopo un altro errore della difesa foriana arriva il raddoppio degli ospiti, sempre con Caso Naturale. I foriani cercano una qualche reazione, ma senza riuscire mai ad impensierire realmente l’estremo difensore del Giugliano, con il direttore di gara che al 46’ fischia la fine del primo tempo che vede gli ospiti avanti 2-1. Al rientro dagli spogliatoi il Real Forio sembra deciso a trovare il pareggio, ma al 14’ Caso Naturale dimostra di valere tanto oro quanto pesa, approfittando di un altro pallone vagante, stavolta di testa, per battere D’Errico e segnare il 3-1. Il Giugliano è bravo ad attaccare, ma anche a difendersi dalle iniziative dei padroni di casa, che non riescono a portare una controffensiva valida e deve affidarsi alle palle da fermo, come al 23’, quando Sannino può calciare una punizione che mette un po’ di apprensione a Mola, bravo comunque ad intercettare. Al 27’ rapido capovolgimento di fronte del Real Forio con Pasquale Savio sulla sinistra a cercare Trofa verso il centro del campo, ma il centrocampista è ben disturbato e non può concludere, preferendo così cedere il pallone a Filosa, ma il destro del giocatore foriano è facile preda del portiere. Il Real Forio spinge alla ricerca del gol e dopo una sgroppata di Bessala sulla destra guadagna calcio d’angolo: Sannino si incarica della battuta del corner, ma mentre il pallone sorvola l’area di rigore il direttore di gara vede una scorrettezza e fischia, concedendo un calcio di rigore al Real Forio. Dopo qualche timida protesta gialloblù, Pasquale Savio si porta sul dischetto e manda il pallone lì dove osano i campioni, accorciando le distanze sul 2-3 al 42’. Di qui alla fine il Real Forio ci prova con tutte le armi a disposizione, ma non c’è niente da fare. Al “S. Calise” vince il Giugliano, con i biancoverdi che escono comunque tra gli applausi del pubblico che mostra di aver apprezzato la prestazione.
Real Forio 2
Giugliano 1928 3
Real Forio: D’Errico, Boria (1’st Varrella), Salatiello, Bessala, Capuano, Iacono (38’st Arcamone G.), Trofa, Sannino, Filosa (41’st Savarese), Savio, Verde A. (44’st Castaldi) In panchina Sollo, Nicolella, Cantelli, Arcamone R. Allenatore Isidoro Di Meglio
Giugliano 1928: Mola, Sardo (30’st Barone), Mennella, Cassandro, Tarascio, Di Girolamo, D’Angelo, Liccardo (47’st Carbonaro), Fava Passaro (28’st Fragiello), Caso Naturale, De Rosa (35’st Murolo). In panchina Riccio, Liguori, Cecere, Bacio Terracino, Manzo. Allenatore Antonio De Stefano.
Arbitro: Fabio Della Corte della sezione di Napoli; assistenti Benevento e Trotta di Nocera Inferiore.
Reti: 11’pt, 34’pt, 14’st Caso Naturale (G), 25’pt Filosa (F), 42’st rig. Savio
Note: ammoniti Capuano, Iacono (F), Di Girolamo, Liccardo, Barone, Fragiello (G); recupero 1’pt, 5’st; spettatori 200 circa (70 ospiti).