Real Forio, obiettivo centrato! Vittoria e salvezza diretta

Dopo una stagione davvero incredibile, passata tra molti bassi e qualche alto, il Real Forio è salvo senza playout. A decidere tutto ecco la vittoria contro la Sessana, concorrente per la salvezza e già da tempo nel mirino come avversaria di riferimento. La prima azione della partita la fa annotare Gerardo Rubino al secondo minuto, quando su un cross dalla destra controlla il pallone e rovescia verso la porta della Sessana ma il portiere De Marino può controllare agilmente. Al minuto 11 ancora Gerardo Rubino sugli scudi: riceve un pallone all’interno dell’area di rigore della Sessana prova ad addomesticarlo e si gira, conclude verso la porta ma il tiro è debole e innocuo. Al quindicesimo malinteso tra il direttore di gara e il guardalinee che dopo un’azione della Sessana aveva indicato l’angolo per la battuta di un corner, ma il direttore di gara aveva interpretato erroneamente il segnale del suo assistente indicando il dischetto del rigore; a quel punto in campo si scatena un piccolo parapiglia, finché i due Ufficiali di Gara si intendono e l’arbitro concede il corner. Al 25′ minuto Real Forio in azione sulla sinistra con Pasquale Savio, che serve al centro un pallone per Castagna che cerca il colpo di testa, ma il portiere si esalta e salva la porta.
Al 28′ calcio di punizione di Conte che dall’interno della metà campo della Sessana manda il pallone verso il centro dandogli uno strano effetto, finché il portiere non esce, smanaccia fuori fornendo involontariamente un assist per l’accorrente Fiorentino che prova un tiro in porta non particolarmente efficace, che però grazie alla deviazione di Castagna finisce quasi per beffare De Marino che però può controllare. Al quarantesimo doccia fredda per il Real Forio con il gol della Sessana: calcio di punizione dalla metà campo verso il centro dell’area, la difesa non controlla e Coppola ne approfitta, complice la non perfetta all’intesa tra la difesa del Forio e il portiere; da annotare che dubito dopo il gol, Coppola risponde zittendo i tifosi del Forio che lo avevano beccato, beccandosi però un inequivocabile giallo. Il primo tempo va dunque in archivio sul punteggio di 1-0. Inizia il secondo tempo e ancora Coppola ci mette meno di un minuto a fare 2 a 0 dopo la prima azione d’attacco della Sessana, che prende d’infilata il Real Forio. Al minuto 11 azione manovrata da parte del Forio con Gerardo Rubino che spizza un pallone per Pasquale Savio, ben appostato in area di rigore, e il numero 11 del Forio cede all’indietro per Filosa che cerca di colpire con l’esterno del piede destro: il pallone gira, ma non abbastanza da impensierire De Marino. Al 19′ arriva il gol del Real Forio, che accorcia le distanze con Pasquale Savio: tiro di Luigi Castagna da fuori area che si stampa sul palo per poi tornare in campo e Pasquale Savio da sottomisura mette dentro; nella circostanza, sospetta posizione di fuorigioco anche se esulta il pubblico ospite. Al 29′ ottima azione d’attacco del Real Forio che dopo aver sprecato una chance con Giovanni Filosa, che fa un numero fuori dall’area di rigore dei gialloblù, arriva in area ma non riesce a tirare, dopo pochi secondi ha una nuova occasione con Davide Trofa, che arriva a tu per tu con il portiere di casa, ma il suo pallonetto è alto sulla traversa. Al 42′ arriva però l’insperato pareggio del Real Forio, sempre ad opera di Pasquale Savio, il cui colpo di testa batte De Marino sul secondo palo; di Davide Trofa il cross. Alla Sessana non pare vero di essersi fatta sfuggire di mano la partita e al quarantaquattresimo arriva anche il terzo gol del Real Forio con Gerardo Rubino, che lotta come un leone all’interno dell’area di rigore della Sessana e batte il portiere con un tocco comodo e preciso. Al 90′ può scatenarsi la festa biancoverde, con tifosi, staff tecnico, giocatori e società che sono riusciti a centare l’impresa della salvezza diretta.

Sessana 2
Real Forio 3
Sessana: De Marino, Sommella, Nardi, Falcone (45’st Iovine), Zamparelli, D’Orsi, Pisani (4’st Solitro), Caiazzo (30’st Pergamo), Coppola (27’st Esposito), Jelicanin (40’st Criscuolo), Manna. A disposizione Abbate, Lubrano Lavadera. Allenatore Salvatore Mennillo.
Real Forio: Mennella, Conte (15’st Sirabella), Iacono F., Calise G., Piccirillo, Fiorentino, Filosa (40’st Aiello), Trofa, Rubino, Castagna (45′ Iacono C.), Savio. A disposizione Verde, Calise N., Mazzella, Chiaiese. Allenatore Franco Impagliazzo.
Arbitro Gennaro Decimo di Napoli, assistenti Mistico di Torre del Greco e Festa di Avellino.
Reti: 40’pt Coppola (S), 1’st Coppola (S), 19’st, 42’st Savio (F), 44’st Rubino (F)
Note: ammoniti Coppola, Zamparelli (S), Iacono F., Rubino, Piccirillo, Fiorentino, Filosa (F).